Buon giorno! oggi è Sabato 23 Settembre 2017 ore 7 : 28 - Visite 78508 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataBuddismo-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « BUDDISMO »

Lineablu

CORSO PROPEDEUTICO
SFOGLIA ARTICOLI BUDDISMO
RICERCA IN BUDDISMO
Mano con loto sul palmo

P R E S E N T A Z I O N E


IL BUDDHISMO


E’ fin troppo noto che il movimento è così chiamato in quanto si riferisce a dottrine e concetti proclamati da UN BUDDA, che intese dare all’uomo una via d’uscita dal dolore e dalla sofferenza nella quale si trova costantemente immerso. Ma ciò che “è fin troppo noto” è sempre preciso? Forse la risposta è NO! E cercheremo di capire perché.
Innanzitutto bisogna precisare che i BUDDA sono stati diversi anche se generalmente ci riferiamo ad uno in particolare: un rincipe indiano chiamato GHOTAMA che avvilito dal dolore umano che ebbe a scoprire, uscendo, un giorno, dal suo dorato palazzo reale venendo a contatto con il popolo, decise di trovare un rimedio ed abbandonata la famiglia ed i figli si ritirò in meditazione, per 30 anni, sotto ad un albero elaborando UN MODO DI VIVERE, basato sull’equilibrio tra il dolore e la gioia.
In tale storia, vera o fantasiosa che sia, si intravedono già motivi esoterici appartenenti ad altri movimenti più antichi dello stesso Budda quali il pitagorismo e la cabala ebraica. Passiamo quindi alla conoscenza di un termine sanscrito: BUDDHI al quale forse è più corretto far risalire la etimologia del Buddhismo ed è la ragione per cui un certo Gotama fu chiamato Budda come altri suoi predecessori .
BUDDHI ha molteplici significati: determinazione, discernimento, intelligenza, comprensione, pensiero, sapere, facoltà di percezione. conoscenza. Tutti termini guarda caso rientranti nello stile di vita e negli obbiettivi buddisti. Tali concetti alla base della dottrina buddista, ma anche braminica, indicano una modalità esistenziale che uniformandosi ai Principi Originari, tende a discriminare il vero dal falso per realizzare una congiunzione con la fonte di vita Prima.
I concetti espressi appartengono anche ad altre scuole orientali quali confucianesimo, zen. scintoismo ecc. e tutte indicano una serie di tecniche (non elusivamente fisiche) utili a raggiungere quanto sopra: LO YOGA.


divisore giallo animato
SPAZIATORE bianco

ALCUNI SPUNTI DI LETTURA

SPAZIATORE bianco
Manina
Articolo n. «00195»
Spaziatore
AUTORE: «GUIDO DA TODI»
TITOLO:

«LA VERA NATURA DEL DHARMA»

Spaziatore
Leggi questo articolo n. 00195

- LA VERA NATURA DEL DHARMA - (di Guido Da Todi) Forse, il discorso sulla natura del dharma è stato preso un pò alla lontana. Questo, è quello che penso io.... Per comprendere - secondo me - la logica compiuta che esiste in quelle azioni che attengono al dovere, all'adesione che ogni uomo e donna hanno verso - non so come dire - i compiti ambientali e contingenti nei quali si trovano immersi si dovrebbe andare per gradi. Le grandi sintesi sono estremamente rischiose, in proposito...

Spaziatore
Manina
Articolo n. «00208»
Spaziatore
AUTORE: «VIPASSANA RESEARCH INSTITUTE»
TITOLO:

«LA REALTÀ DELL'IMPERMANENZA>»

Spaziatore
Leggi questo articolo n. 00208

La realtà dell'impermanenza> (a cura del Vipassana Research Institute) Ogni cosa esistente è impermanente. Quando si comincia a osservare ciò, con comprensione profonda e diretta esperienza, allora ci si mantiene distaccati dalla sofferenza: questo è il cammino della purificazione. Dhammapada, XX (277) Per spiegare in maniera più ampia e dettagliata l'importante concetto di 'anicca', l'impermanenza, proponiamo questo articolo redatto dal Vipassana Research Institute. -Anicca, ...

Spaziatore
Manina
Articolo n. «00209»
Spaziatore
AUTORE: «VIPASSANA RESEARCH INSTITUTE»
TITOLO:

«LE RADICI DELL'ANTICA MEDITAZIONE VIPASSANA»

Spaziatore
Leggi questo articolo n. 00209

Nota: Vipassana (che nell'antica lingua indiana Pali significa "vedere le cose in profondità, come realmente sono") è una delle più antiche tecniche di meditazione dell'India. Fu infatti riscoperta e insegnata da Siddhatta Gotama il Buddha, più di 2500 anni, fa come metodo universale per uscire da ogni tipo di sofferenza. Vipassana è una tecnica pratica di auto-osservazione, un metodo scientifico che porta alla graduale purificazione della mente.) ...

Spaziatore
Manina
Articolo n. «00221»
Spaziatore
AUTORE: «GIANCARLO GIOVANNINI»
TITOLO:

«VIPASSANA, LA VIA DELLO SVILUPPO MENTALE»

Spaziatore
Leggi questo articolo n. 00221

Vipassana, la via dello sviluppo mentale (di Giancarlo Giovannini) Attraverso una costante, curiosa e focalizzata presenza mentale alleniamo la nostra mente a riconoscere la vera natura della realtà. La meditazione Vipassana, o di chiara visione, è un tipo di pratica assai utile per chi desidera conoscere, comprendere e padroneggiare, anche se forse il termine più adatto sarebbe "domare", la propria mente. Vipassana significa "vedere attraverso varie modalità", vuol dire osservare...

Spaziatore
Manina
Articolo n. «00224»
Spaziatore
AUTORE: «VIPASSANA RESEARCH INSTITUTE»
TITOLO:

«L'IMPORTANZA DELLE SENSAZIONI DEL CORPO»

Spaziatore
Leggi questo articolo n. 00224

L'importanza delle sensazioni del corpo (a cura del Vipassana Research Institute) Quasi tutti i maestri religiosi hanno trasmesso un insieme di articoli di fede. Ciò che il Buddha insegnò, invece, è un sistema sperimentale. Se vogliamo imparare a vivere una vita felice, è necessario che ci trasformiamo in maniera radicale, e per un cambiamento così fondamentale, anche la fede più sublime non basta. Occorre sperimentare la legge naturale, il Dhamma, direttamente all'interno di noi stes...

Spaziatore
Manina
Articolo n. «00225»
Spaziatore
AUTORE: «VARI AUTORI»
TITOLO:

«L'ESSENZA DEL BUDDHADHAMMA - SAYAGYI THRAY SITHU U BA KHIN»

Spaziatore
Leggi questo articolo n. 00225

L'ESSENZA DEL BUDDHADHAMMA ...Il significato vero di Anicca è Impermanenza o Deperimento che è la natura di impermanenza e deperimento inerente ad ogni cosa che esiste nell'universo, cosa animata od inanimata. Buddha fece comprendere ai suoi discepoli che ogni cosa che esiste nell'universo, sia essa animata od inanimata, è composta di Kalapa (molto più piccole degli atomi) e che ciascuna di esse nasce e muore simultaneamente. Ogni Kalapa è una massa formata da otto elementi naturali: P...

Spaziatore
Manina
Articolo n. «00229»
Spaziatore
AUTORE: «DALAI LAMA»
TITOLO:

«IL PRIMO GIRO DELLA RUOTA DEL DHARMA: SECONDO GLI INSEGNAMENTI DI S.S.DALAI LAMA»

Spaziatore
Leggi questo articolo n. 00229

Tratto da: Dalai Lama. La ruota del Dharma. Il Primo giro della Ruota del Dharma. (secondo gli insegnamenti di S.S.Dalai Lama). - Le Quattro Nobili Verità - Secondo la leggenda, raggiunta la piena illuminazione, il Buddha restò in silenzio per quarantanove giorni, senza predicare. Il suo primo insegnamento pubblico fu diretto ai cinque asceti che erano stati suoi compagni quando conduceva vita di mendicante. Avendo compreso che l'ascetismo non porta alla libertà dalla sofferenz...

Spaziatore
Manina
Articolo n. «00238»
Spaziatore
AUTORE: «VARI AUTORI»
TITOLO:

«COSA SAPPIAMO DELLA VITA DI BUDDHA? TRA STORIA E LEGGENDA»

Spaziatore
Leggi questo articolo n. 00238

Il dito che indica la luna Tra storia e leggenda Gautama Buddha visse nel VI secolo a.C., un'epoca di straordinario fermento intellettuale e spirituale in tutto il mondo antico. All'incirca negli stessi anni in Cina due giganti del pensiero e della coscienza, Lao-Tze e Confucio, danno forma a quelle che resteranno nel corso dei millenni le caratteristiche fondamentali della riflessione filosofica, della cultura, dell'arte e della religione cinese. In Grecia i filosofi presocratici ...

Spaziatore
Manina
Articolo n. «00282»
Spaziatore
AUTORE: «FLAVIO PELLICONI»
TITOLO:

«IL BUDDHA NON ERA UN CICCIONE»

Spaziatore
Leggi questo articolo n. 00282

Il Buddha non era un ciccione! (di Flavio Pelliconi) (articolo pubblicato su Dharma n. 20 dell'aprile 2005) - Il Buddha non era grasso. Gli artisti buddisti lo rappresentarono snello e flessuoso fin dai tempi più antichi. Ma, allora, chi è il ciccione che s'è imposto all'immaginario collettivo dell'Occidente, che erroneamente lo confonde collo Shakyamuni? Il Buddha non era affatto grasso, come i piú credono, ma era anzi snello, molto ben proporzionato e aveva un portamento reg...

Spaziatore


ARTICOLI DI BUDDISMO


ORDINATI ALFABETICAMENTE PER TITOLO
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z


RICERCA IN BUDDISMO


INSERIRE I TERMINI E CLICCARE SU «INIZIA LA RICERCA»


FINE SEZIONE: « BUDDISMO »


WWW.ECROS.IT