Buon giorno! oggi è Domenica 22 Settembre 2019 ore 10 : 14 - Visite 574913 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataYoga-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « ARCHIVIO ARTICOLI »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

SCHEDA ARTICOLO N. «00311»

CLASSIFICAZIONE: 4
TIPOLOGIA: CONGENERE
AUTORE: FABIO GABRIELLI
TITOLO: LA GIUSTIZIA COME AMORE ASSOLUTO
SPAZIATORE bianco

TESTO ARTICOLO

La giustizia come amore assoluto

(di Fabio Gabrielli)

Sant'Agostino, la cui filosofia, al di là della questione del credere o
meno, si nutre di una straordinaria sensibilità moderna, vede nell'amore
verso se stessi, gli altri e l'Assoluto il culmine della vera giustizia.

Agostino ha mostrato come pochi altri pensatori il nascere spontaneo della
filosofia dalla vita: è, infatti, nella concreta esistenza di ogni giorno
che l'uomo lotta, ama, dubita, soffre, gioisce.

Un uomo in "carne ed ossa" che cerca, in definitiva, di articolare un
discorso di senso che riconduca ad unità il suo frammentato, malcerto stare
al mondo.
In questo senso, l'uomo storico è libero e, quindi, può determinare la
propria vita secondo due dimensioni fondamentali:

- Vivere secondo il giudizio degli uomini, scambiando i beni di questo mondo
con l'Assoluto e finendo, quindi, per ritenere giusto ciò che è conveniente
al nostro amor proprio, al nostro interesse, al nostro io ipertrofico;

- Vivere secondo il giudizio di Dio, in modo da attuare la più alta forma di
giustizia verso se stessi, gli altri e l'Assoluto, ovvero misurare il valore
delle cose sulla base dell'amore. Un amore radicale, assoluto, oblativo,
capace di rendere davvero giustizia ad ogni volto che incontriamo, fino al
Volto di ogni volto.

Ma ecco, a conferma di quanto abbiamo detto, le superbe parole di Agostino
nel suo Commento alla prima lettera di Giovanni: "Considerate bene ciò che
vi raccomandiamo, perché le azioni degli uomini non si distinguono se non
dalla radice dell'amore. Infatti, possono succedere molte cose che in
apparenza sono buone, ma che non derivano dalla radice dell'amore.

I fiori hanno anche delle spine. Alcune cose, in verità, sembrano aspre e
crudeli, ma esse hanno come fine la disciplina e sono dettate dall'amore.
Dunque, una volta per tutte, ti viene proposto un breve precetto: ama, e fa'
quello che vuoi. Se tu taci, taci per amore; se tu parli, parla per amore;
se tu correggi, correggi per amore; se tu perdoni, perdona per amore. Sia in
te la radice dell'amore; da questa radice non può derivare se non il bene".

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore