Buon giorno! oggi è Mercoledì 1 Dicembre 2021 ore 5 : 2 - Visite 1012131 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataYoga-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « ARCHIVIO ARTICOLI »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

SCHEDA ARTICOLO N. «00422»

CLASSIFICAZIONE: 3
TIPOLOGIA: YOGA
AUTORE: SRI GYANAMATA
TITOLO: UNA LETTERA DI SRI GYANAMATA, LA PIU' SANTA DISCEPOLA DI YOGANANDAJI
SPAZIATORE bianco

TESTO ARTICOLO

Tratto da:

SOLTANTO DIO
(La vita e le lettere di una Santa
SRI GYANAMATA

21 ottobre 1935

Caro Signor, (puntini di sospensione),

Lei ricorderà che, lo scorso maggio, noi avemmo uno scambio di lettere. Lei
mi disse quanto la sua anima fosse affamata di Dio, della consapevolezza
costante della sua presenza. E, anche, dello stato di beatitudine di cui - a
intervalli - ha goduto durante la sua vita e, con maggior frequenza, da quando ha
iniziato a studiare gli insegnamenti di Swamiji.

Lei può quindi immaginare la mia sorpresa quando la sua lettera del 23
settembre mi fu consegnata? Che cambiamento in un uomo al quale Dio si era
rivelato come Beatitudine! E che cosa aveva provocato questo cambiamento?
Poche parole in un giornale hanno significato di più, per lei, che la
testimonianza di generazioni di santi, i quali rinunciarono a tutto ciò che poteva offrire
loro il mondo, e che per loro non conta nulla, paragonato a ciò che essi
acquisivano nella consapevolezza di Dio. Lei afferma che il sig. Clarence
Darrow le scrive che per anni cercò di trovare la prova di Dio e
dell'immortalità, ed è fallito. Di nuovo, la parola di un uomo contro quelle
di santi, e contro le esperienze di beatitudine della sua stessa anima. Lei
conclude chiedendo se noi personalmente sappiamo che la vita continua dopo
la morte.

Un grandissimo santo, che visse nel quattordicesimo secolo, scrisse: "Alcune
persone semplici, stoltamente, immaginano di andare a vedere Dio, come se
Egli fosse lì e loro qua. Non è così. Dio ed io siamo uno in conoscenza". Penso
che tutto il suo problema sia indicato in queste frasi. Lei chiede quella prova,
di una vita al di sopra di questa, una vita che è tutto Spirito, che le sia
data in termini di esistenza materiale. Lei chiede che noi proviamo Dio ed i
regni superiori allo stesso modo in cui proveremmo l'esistenza del Presidente
degli Stati Uniti e del Capitolio, a Washington, D.C. Ciò non può essere fatto,
come nemmeno, per mezzo della tavola pitagorica, un uomo può provare di amare sua
moglie. La prova che abbiamo da offrirle è la testimonianza portata da grandi yogi,
che sono i nostri precettori spirituali. A causa del loro elevato sviluppo,
essi possono entrare nel piano astrale, seguire le anime dei morti e portare
loro aiuto. Lei deve accettare la loro parola, oppure attendere fino alla
morte quando il suo stesso sviluppo le darà la prova che non può essere negata.

Riguardo a Dio - perché, secondo la sua stessa testimonianza - Egli le è
stato più vicino delle mani e dei piedi per tutta la sua vita - ma dato che non
può sedersi di fronte a Lui sulla sedia, o ricevere da lui una lettera
dattiloscritta, come la riceve da me, lei non sa se egli esiste, oppure no.

Prima di tutto, che cosa intendiamo quando diciamo "Dio?" Chi, che cosa è
Lui?

Le darò la risposta a questa domanda con le parole stesse di Swami
Yogananda:

"Dio è Intelligenza Universale, Esistenza Assoluta, Consapevolezza Eterna.
Egli è vibrazione cosmica e beatitudine sempre cosciente, sempre nuova.
All'inizio fu la parola, o vibrazione cosmica, e la parola era Dio. La vibrazione è la
causa di tutte le cose, e quindi la vibrazione è Dio. Dio si manifesta come
vibrazione cosmica".

Non è stupendo questo, ispiratore di riverenza? E non è ovvio che tale Dio
non può esere "trovato" nel significato usuale di quella parola; e nemmeno Egli
può venire espresso per mezzo di alcuna asserzione, ma può soltanto essere
sperimentato direttamente? "Dio ed io siamo uno in conoscenza". E' così, si
sperimenta Dio nella profondità dell'Anima.

Il signor Darrow cerca Dio ovunque.

Egli lo troverà sicuramente, se persiste nella sua ricerca. Ma questo Dio di
cui siamo affamati ed assetati Lo si trova soltanto dopo innumerevoli
incarnazioni. Attualmente, il signor Darrow sta cercando probabilmente
ovunque, salvo che al posto giusto. Gesù disse: "Il regno di Dio è dentro di voi"
(Luca 17:21). Dove si trova un re, se non nel suo regno? Per quanto lunga sia la
ricerca, non è mai vana."

Alla fine, la luce risplende e Dio rivela Se stesso come egli è.

Quale migliore risposta a tutte le sue domande le si può offrire, della vita
e degli insegnamenti di Swami Yogananda? Da bambino, cercava il suo maestro.
Quando lo trovò, rimase con lui per dieci anni, ricevendo istruzione sulla
meditazione ed altre pratiche yoga, e disciplina per lo sviluppo del suo
carattere. Quindi, avendo rinunciato al nome, alla famiglia, al denaro e ad
ogni desiderio e gioia personale, eccetto che Dio, egli andò nel mondo a
dare agli altri ciò che aveva ricevuto. Gesù disse (Giovanni 7:17): "Se uno è
pronto a fare la volontà di Dio, riconoscerà se il mio insegnamento viene da Dio o
soltanto da me".

La prego, caro signor C., di sottomettere gli insegnamenti di Swamiji a
questa prova: si chieda se lei pensa che sia probabile che egli offra degli
insegnamenti, della cui verità egli non ha prove; è possibile che egli ci
stia dando pietre per pane? Fedelmente, pratichi con pazienza, pregando Dio di
darle l'unica prova della Sua Esistenza che sia degno di avere: la realizzazione
personale.

Lo supplichi: "Le stelle possono cadere, i cieli venire scossi, ma non
cesserò mai di supplicare affinché Tu ti riveli a me!"

Se le interessa scrivermi ulteriormente e ricevere lettere da me riguardo a
questo profondo argomento, la prego di farlo, e sarò molto lieta di
risponderle, se avrà pazienza con me.

Sinceramente sua.

Gyanamata

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore