Buona sera! oggi è Martedì 7 Dicembre 2021 ore 22 : 58 - Visite 1016230 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataYoga-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « ARCHIVIO ARTICOLI »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

SCHEDA ARTICOLO N. «00538»

CLASSIFICAZIONE: 4
TIPOLOGIA: CONGENERE
AUTORE: SWAMI KRIYANANDA
TITOLO: QUAL'È L'IMPORTANZA DELLA COMUNITÀ NELLA VITA SPIRITUALE
SPAZIATORE bianco

TESTO ARTICOLO

Qual è l'importanza della comunità nella vita spirituale?

- di Swami Kriyananda -

--

Un punto che il mio grande Guru sottolineò ripetutamente nelle sue lezioni e
nei suoi scritti era l'importanza per i devoti di vivere insieme in
comunità, condividendo le proprie aspirazioni spirituali.
Il maggiore ostacolo alla spiritualità è ciò che si potrebbe definire
asastsanga, il contrario, ovviamente, di ciò che raccomandano le Scritture:
il satsanga. Non è cosa da poco sviluppare nuovi modi di pensare, di sentire
e di vivere in un mondo materialistico. È ancora più difficile oggigiorno,
perché le persone sono così concentrate sui valori materiali.

L'India stessa sta cercando di ritrovare l'equilibrio che aveva prima
dell'invasione
dei nuovi valori occidentali, che funzionano, al loro livello. Molti
indiani, comunque, si rendono anche conto che la ricerca di comodità e
sicurezza è vuota, se non è accompagnata dalla pace interiore. Qual è la
soluzione? Paramhansa Yogananda cercò di mostrare alle persone, ovunque, che
l'efficienza esteriore senza una corrispondente pace interiore è come una
zucca vuota.

Come sarebbe bello se quelle persone - poche, come lo sono sempre state, e
come ci dice Sri Krishna nella Bhagavad Gita - potessero vivere
permanentemente insieme, in luoghi in cui «lavoro, scuola, chiesa e tutta la
propria vita potessero essere riuniti in un unico posto, invece di essere
sparsi qua e là».

Nel 1949, ero presente a una festa in giardino a Beverly Hills, in
California, quando Yogananda si rivolse a centinaia di persone su questo
argomento. Fu la lezione più forte che io abbia mai sentito. Egli esortò i
suoi ascoltatori ad andare «a nord, a sud, a est e a ovest, migliaia di
giovani, per mostrare al mondo che vivere insieme per Dio è la via verso la
vera libertà e felicità». Feci voto di fare tutto il possibile per portare a
compimento quell'ideale.

Devo essere stato l'unico tra i presenti a rispondere a quell'appello. Con
la Grazia di Dio e del Guru, sono riuscito a fondare diverse comunità di
questo tipo in America, e una anche in Italia. Circa mille persone vivono
ora in queste comunità. Il mio sogno, adesso, è di lanciare questo concetto
in India. Lo vedo come il modo per creare un nuovo modello di vita in questa
era materialistica, un modello in cui le persone si aiuteranno l'un l'altra
a crescere nei valori spirituali.

Questo modello già esiste nelle comunità che ho fondato, e che negli ultimi
trentasei anni (da quando è nata la prima di esse) hanno prosperato e
portato armonia a migliaia di persone, non solo quelle che vi risiedono, ma
innumerevoli altre in tutto il mondo, che sono state ispirate da ciò che
hanno visto ad Ananda.

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore