Buona sera! oggi è Lunedì 23 Settembre 2019 ore 18 : 5 - Visite 576284 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataYoga-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « ARCHIVIO ARTICOLI »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

SCHEDA ARTICOLO N. «00556»

CLASSIFICAZIONE: 2
TIPOLOGIA: BUDDISMO
AUTORE: VENERABILE AJAHN SUMEDHO
TITOLO: UNA MANCIATA DI FOGLIE. LE QUATTRO NOBILI VERITÀ.
SPAZIATORE bianco

TESTO ARTICOLO

Una Manciata di Foglie (Le Quattro Nobili Verità)

Una volta il Beato era in una foresta di simsapa presso Kosambi.
Raccolse una manciata di foglie e chiese ai monaci: "Quali pensate, o
bhikkhu, che siano più numerose, le foglie che ho in mano o quelle che
sono sugli alberi del bosco?"

"Le foglie che il Beato ha raccolto con la mano sono poche, Signore;
quelle che sono nel bosco sono molte di più."

"Allo stesso modo, bhikkhu, le cose che ho conosciuto per esperienza
diretta sono molte di più; quelle che vi ho detto sono soltanto una
parte. Perché non vi ho parlato delle altre? Perché esse non portano
beneficio, non fanno progredire nella Vita Santa, e non conducono al
distacco dalle passioni, al lasciar andare, alla cessazione, alla calma,
alla conoscenza diretta, all’Illuminazione, al Nibbana. Ecco perché non
ve ne ho parlato. E che cosa vi ho detto? Questa è la sofferenza, questa
è l’origine della sofferenza, questa è la cessazione della sofferenza,
questa è la via che porta alla cessazione della sofferenza. Questo è ciò
che vi ho detto. Perché vi ho detto ciò? Perché questo porta beneficio e
progresso nella Vita Santa, perché conduce al distacco dalle passioni,
al lasciar andare, alla cessazione, alla calma, alla conoscenza diretta,
all’Illuminazione, al Nibbana. Quindi, bhikkhu, fate che il vostro
compito sia la contemplazione di: "Questa è la sofferenza, questa è
l’origine della sofferenza, questa è la cessazione della sofferenza,
questa è la via che conduce alla cessazione della sofferenza." (Samyutta
Nikaya, LVI, 31)

Qual’è la Nobile Verità della Sofferenza? La nascita è sofferenza, la
vecchiaia è sofferenza, la morte è sofferenza. Separarsi da ciò che si
ama è sofferenza, non ottenere ciò che si desidera è sofferenza: tutte
le cinque categorie dell’attaccamento sono sofferenza.

Qual’è la Nobile Verità dell’Origine della Sofferenza? E’ la brama che
dà luogo ad una nuova rinascita e, legata alla voluttà e al desiderio,
trova nuovi piaceri ora qui ora là, ossia: brama del piacere dei sensi,
brama di esistenza, brama di non-esistenza. Da dove questa brama sorge e
prende vigore? Ovunque vi siano delle cose che sembrano dilettevoli e
gratificanti, da lì questa brama sorge e prende vigore. C'è la Nobile
Verità dell’Origine della Sofferenza. Questa fu la visione,
l’intuizione, la sapienza, la conoscenza, la chiarezza che sorsero in me
su cose mai udite prima. Questa Nobile Verità deve essere compresa a
fondo abbandonando l’origine stessa della sofferenza... Questa Nobile
Verità è stata compresa a fondo abbandonando l’origine stessa della
sofferenza: questa fu la visione, l’intuizione, la sapienza, la
conoscenza, la chiarezza che sorsero in me su cose mai udite prima.

Qual'è la Nobile Verità della Cessazione della Sofferenza? E’ la
completa scomparsa ed estinzione della brama, la rinuncia ad essa e il
suo abbandono, la liberazione e il distacco da essa. Ma dove questa
brama può essere abbandonata, dove può essere estinta? Ovunque nel mondo
vi siano cose apparentemente dilettevoli e piacevoli, là questa brama
può essere abbandonata, là può essere estinta. C'è la Nobile Verità
della Cessazione della Sofferenza: questa fu la visione, l’intuizione,
la saggezza, la conoscenza e la chiarezza che sorsero in me su cose mai
udite prima. Questa Nobile Verità deve essere penetrata realizzando la
Cessazione della Sofferenza.... Questa Nobile Verità è stata penetrata
realizzando la Cessazione della Sofferenza: questa fu la visione,
l’intuizione, la saggezza, la conoscenza e la chiarezza che sorsero in
me su cose mai udite prima.

Qual' è la Nobile Verità del Sentiero che conduce alla Cessazione del
Dolore? E’ il Nobile Ottuplice Sentiero e cioè: Retta Comprensione,
Retta Aspirazione, Retta Parola, Retta Azione, Retti Mezzi di
Sostentamento, Retto Sforzo, Retta Presenza Mentale, Retta
Concentrazione. C’è la Nobile Verità del Sentiero che conduce alla
cessazione del Dolore: questa fu la visione, l’intuizione, la saggezza,
la conoscenza e la chiarezza che sorsero in me su cose mai udite
prima... Tale Nobile Verità deve essere penetrata coltivando il
Sentiero... Tale Nobile Verità è stata penetrata coltivando il Sentiero:
fu questa la visione, l’intuizione, la saggezza, la conoscenza e la
chiarezza che sorsero in me su cose mai udite prima. [Samyutta Nikaya
LVI, 11]


Brani tratti da: "Le Quattro Nobili Verità" del Venerabile Ajahn Sumedho
(C) Associazione Santacittarama, 1999. Tutti i diritti sono riservarti.
PUBBLICATO SOLTANTO PER LA DISTRIBUZIONE GRATUITA. Libro completo
all'indirizzo: http://santacittarama.altervista.org/4nv.htm

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore