Buona sera! oggi è Lunedì 23 Settembre 2019 ore 18 : 16 - Visite 576298 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataYoga-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « ARCHIVIO ARTICOLI »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

SCHEDA ARTICOLO N. «00574»

CLASSIFICAZIONE: 5
TIPOLOGIA: AFFINE
AUTORE: PATRIZIA MICOLI
TITOLO: RIFLESSIONI DI UNA DORATRICE
SPAZIATORE bianco

TESTO ARTICOLO

Riflessioni di una doratrice

(di PATRIZIA MICOLI)

Riflessioni di una doratrice (dopo giorni di silenzio con
tante domande, sfide, sorprese, amore, durante la preparazione
di un nuovo quadro composto da parti colorate e parti
gessate intarsiate d'oro):

China sull'oro che sto brunendo mi sento stupita di capire
come la vita sia uguale a quel pezzo di gesso pazientemente
steso (otto-nove volte) e scartavetrato prima di ogni nuova
passata così da risultare liscio, senza buchi o pieghe che
possano far rompere la foglia d'oro zecchino che ho appena
applicato.

Attenta, curiosa del lavoro, dopo aver calcolato il
tempo tra la stesura dell'oro e l'inizio della lucidatura, reggo
la pietra d'agata mentre le note di un disco mi entrano nel
corpo e fanno muovere, quasi in accordo con esse, la mano
che lievissima deve portare la luce su quel piccolo pezzo di
semplice gesso.

Non forte per non spaccare l'oro, non troppo
debolmente perché altrimenti la luce non può uscire, mi
adeguo alle forme, felice di ogni sfavillio che riesco a portare
fuori e mi accorgo che dorare, vivere, amare sono la stessa
cosa: un atto infinito di curiosa, stupita attenzione, fatto
di presenza totale in ogni piccolo gesto, senza poter indugiare
perché c'è un tempo (come nell'oro che può essere
lucidato solo entro alcune ore dall'applicazione) oltre il
quale non si può andare, cura preziosa per quell'oro che è il
nostro essere, che è l'altro con cui le circostanze della vita
ci pongono in relazione.

È una sfida amorosa nel silenzio
che parla e risponde, non reagisce aggredito ma curato
parla e fiduciosamente si lascia portare alla luce mentre la
paura lascia il posto all'abbandono che ti prende se davvero
sei attento a ciò che c'è, a quel pezzettino di gesso lumino-
so. Sono felice dell'amorosa passione nella quale non perdo
e non raggiungo niente ma totalmente vivo, grata di ogni
nuovo barlume e se c'è ombra va bene, sarà trasformata in
un disegno, in una macchia che può dire qualcosa. Non
pensiamo quanta luce può uscire da quel metallo opaco, ci
vuole tanta cura, è proporzionale, ma quando è uscita non si
oscura più per secoli, si può solo appannare un po', scalfire
un po', resta lì nell'adesso infinito.

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore