Buon giorno! oggi è Martedì 22 Ottobre 2019 ore 8 : 45 - Visite 596824 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataYoga-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « ARCHIVIO ARTICOLI »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

SCHEDA ARTICOLO N. «01369»

CLASSIFICAZIONE: 5
TIPOLOGIA: AFFINE
AUTORE: ANNALISA ANTODICOLA
TITOLO: COSA SONO I FIORI DI BACH?
SPAZIATORE bianco

TESTO ARTICOLO

Cosa sono i fiori di Bach?

(di Annalisa Antodicola)

Una mattina di fine primavera del 1930, un anno dopo aver lasciato Londra ed
una brillante carriera di medico per andare a vivere nella campagna del
Galles alla ricerca di nuovi rimedi naturali per curare le malattie
dell'umanità, il dottor Richard Bach , passeggiando in un prato, fece una
scoperta che si sarebbe rivelata fondamentale per il suo lavoro e per la
storia della medicina olistica.

Si rese conto, infatti, che la rugiada mattutina, che si raccoglieva nelle
corolle dei fiori di campo, in qualche modo riceveva e manteneva le
particolari proprietà di guarigione della pianta stessa.

Assaggiò della rugiada ed ebbe una meravigliosa rivelazione: quel nettare
aveva un effetto potente e immediato sulla sua mente e sul suo corpo,
estremamente sensibili e ricettivi, e ne avrebbe avuto su tutti gli
organismi viventi, ad un livello sottile e talvolta anche impercettibile.

Fu in quel magico momento che il dottor Bach ricevette l'intuizione divina
per creare i suoi meravigliosi rimedi floreali a cui tanti oggi si affidano
per guarire il corpo e lo spirito.

Bach scoprì anche che era necessario che la rugiada fosse stata esposta ai
raggi diretti del sole per acquisire potenza. Creò perciò un metodo di
solarizzazione dei fiori in cui la combinazione appunto di fiori, acqua,
aria fresca e raggi solari diretti creavano i migliori risultati.

Quest'acqua, così energizzata, era la manifestazione dei quattro elementi
nella loro forma più pura: il fuoco sotto forma di luce solare, l'aria pura
della campagna, l'acqua limpida di fonte, e la terra sotto forma di pianta
guaritrice. Ancora oggi, i rimedi floreali vengono solarizzati seguendo
questo delicato e naturale metodo.

Nei sei anni che seguirono, Bach lavorò indefessamente alla creazione dei
suoi rimedi floreali, scoprendone prima dodici che chiamò "i guaritori", poi
i quattro "soccorritori", infine gli ultimi ventidue rimedi che, a eccezione
di tre, furono preparati col metodo della cottura.

Dopo aver scoperto e creato i suoi 38 rimedi floreali (a partire da
altrettante "piante di ordine superiore", ossia dotate di una particolare
forza guaritrice a livello energetico) che comprendono tutte le condizioni
spirituali negative della personalità umana, nonché l'unica miscela standard
di pronto soccorso, il Rescue Remedy, Richard Bach morì di sincope cardiaca,
nel 1936, un mese dopo aver compiuto cinquant'anni.

Convinto che la guarigione non dovesse essere prerogativa della classe
medica, ma che fosse praticabile da chiunque sia capace di sensibilità,
compassione e concentrazione, e che il paziente dovesse assumere un ruolo
attivo e responsabile, il dottor Bach ha creato un sistema di cura semplice
e potente in cui la diagnosi si basa sui tratti negativi della personalità,
e non su sintomi fisici. Secondo Bach non esistono malattie, ma errori di
percezione, stati d'animo che negano l'unione dell'anima e con Dio e con
tutto l'Universo.

La malattia, dunque, è la manifestazione di una situazione di profondo
conflitto interiore, e osservare soltanto i sintomi fisici non fa altro che
distogliere l'attenzione dalle vere cause della malattia e ridurre la
possibilità di reale guarigione.

Per risolvere questa "sintomatologia dell'anima", occorre un'attenta
osservazione e comprensione della personalità del paziente, cui fa seguito
la composizione di una miscela di rimedi floreali puri, diluiti in acqua e
alcool, da assumere quotidianamente per periodi più o meno lunghi, a seconda
della cronicità dello squilibrio.

Queste miscele risultano ancor più efficaci nella cura di bambini, animali e
piante, perché la loro anima è meno condizionata e complicata.

I rimedi floreali di Bach perseguono dunque una salute che non è sinonimo di
mera assenza di sintomi, bensì di felicità e pace interiore, e
contribuiscono a far emergere le qualità reali dello Spirito: "la mitezza,
il coraggio, la costanza, l'amore, la saggezza, la gioia, la tenacia e altre
ancora".

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore