Buon giorno! oggi è Lunedì 23 Settembre 2019 ore 6 : 54 - Visite 575951 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataYoga-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « ARCHIVIO ARTICOLI »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

SCHEDA ARTICOLO N. «01455»

CLASSIFICAZIONE: 5
TIPOLOGIA: AFFINE
AUTORE: VARI AUTORI
TITOLO: COSMETICI: LA COOP ADERISCE ALLO STANDARD DEI PRODOTTI NON TESTATI SU ANIMALI...
SPAZIATORE bianco

TESTO ARTICOLO

Cosmetici: Coop aderisce allo standard internazionale dei prodotti non
sperimentati su animali, gestito in Italia dalla LAV
LAV - Lega Anti Vivisezione>

(Circa 45.000 animali ogni anno muoiono sfigurati da rossetti, intossicati
da profumi, bruciati da creme e saponi. Eppure sono più di 10.000 gli
ingredienti già disponibili per le aziende e molti i metodi alternativi di
ricerca)

--

La Coop ha aderito allo Standard Internazionale "Non Testato su Animali":
l'unico
disciplinare riconosciuto a livello internazionale in grado di indicare ai
consumatori le aziende produttrici di cosmetici che hanno deciso di non
contribuire alla sperimentazione animale, impegnandosi a non commissionare e
a non effettuare test su animali sul proprio prodotto e sulle materie prime
che lo compongono.

La Coop si aggiunge quindi alle aziende già presenti nella lista della LAV
che, in qualità di rappresentante italiano della ECEAE (European Coalition
to End Animal Experiments) gestisce il disciplinare nel nostro Paese.

Oltre alla Coop ha recentemente aderito allo Standard anche la Hawai Group,
azienda italiana che produce prodotti per l'igiene personale, prodotti per
la casa e detersivi.

"L'adesione di una grande catena di distribuzione allo Standard
Internazionale "Non Testato su Animali" gestito in Italia dalla LAV per
conto della Coalizione Europea Contro la Vivisezione, è la conferma che i
tempi sono maturi per realizzare quanto le associazioni animaliste e i
cittadini chiedono da anni: la cessazione dell'impiego di animali per la
sperimentazione cosmetica - dichiara Roberta Bartocci, responsabile LAV
settore Vivisezione e biologa - Inoltre l'approvazione dei prodotti
cosmetici a marchio Coop, così come delle oltre duecento imprese aderenti
allo Standard in tutta Europa, testimonia che è possibile formulare
qualsiasi tipologia di prodotto cosmetico senza il ricorso a test su
animali".

"La sottoscrizione di un'azienda allo Standard impegna la stessa a non
effettuare né commissionare test su animali per i suoi prodotti e materie
prime a partire da una data precisa - prosegue Roberta Bartocci - Oggi sono
disponibili circa 10.000 sostanze utilizzabili dall'industria cosmetica per
formulare i propri prodotti e se tutte le aziende sottoscrivessero lo
Standard, automaticamente cesserebbero i test cosmetici su animali poiché
tutte le aziende utilizzerebbero le materie prime già esistenti per
formulare i propri prodotti".

Le aziende approvate in base allo Standard Internazionale "Non Testato su
Animali" sono sottoposte, in Italia, a controlli a sorpresa effettuati da
ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale); solo in seguito
all'esito positivo della visita ispettiva da parte di ICEA, la LAV inserisce
l'azienda nella propria lista.

I consumatori potranno facilmente riconoscere le aziende che hanno
sottoscritto lo standard grazie alla seguente specifica dicitura rilasciata
dalla LAV:

Stop ai test su animali - Controllato da ICEA (Istituto per la
Certificazione Etica e Ambientale)
Per LAV (Lega Anti Vivisezione) n.xxx

Inoltre, a discrezione delle aziende aderenti allo Standard, potrà essere
apposto sui prodotti questo simbolo riconoscibile anche all'estero:

Ecco l'elenco completo delle aziende italiane aderenti allo Standard
Internazionale "Non Testato su Animali" della LAV:

- Derbe (marchi: Regenè; Speziali Fiorentini; Seres)
- Cibe Laboratori (marchi: Fiori & Frutta; Mondo Naturale; Antica Provenza
Ligure, Econatura, Antico Marsiglia, Samarcanda)
- Helan
- I Serafini
- D'Aymons
- Indica
- Evan Bartholomew (marchi: Evan)
- Saponificio Gianasso (marchi: Floralia; i Provenzali)
- Flora
- Bema Cosmetici (marchi: Extratissima, Naturys)
- SAN.ECO.VIT (marchi: Ecoland, Biobi, Ecor, Ecotan, Victor Philippe)
- BioPet
- Ecopolo (marchi: Almacabio; Equoline)
- Hawai
- Coop

A questi nomi vanno aggiunti quelli delle quasi 200 aziende straniere
aderenti allo Standard resi noti dall'associazione inglese BUAV (British
Union for the Abolition of Vivisection) che gestisce e coordina lo Standard
a livello mondiale e con la quale la LAV collabora. Di questi, per il
momento sono cinque i marchi presenti sul mercato italiano:

- The Body Shop
- Montagne Jeunesse
- John Pal Mitchell System
- Jason Natural Cosmetic
- W.S.Badger

ROSSETTI E CREME TESTATI SUGLI ANIMALI

Circa 45.000 animali ogni anno muoiono sfigurati da rossetti, intossicati da
profumi, bruciati da creme e saponi. Eppure sono più di 10.000 gli
ingredienti già disponibili per le aziende e molti i metodi alternativi di
ricerca.

Diversi sondaggi in tutta Europa hanno dimostrato che la maggioranza delle
persone non crede che sviluppare nuovi cosmetici sia una valida
giustificazione per uccidere animali, nonostante ciò si continuano a
commercializzare cosmetici sperimentati su animali.

Grazie ad una grande Campagna internazionale coordinata dalla Coalizione
Europea contro la Vivisezione, abbiamo ottenuto una Direttiva Europea che
prevedeva il divieto di vendita di cosmetici sperimentati su animali, a
partire dal 1998. Termine posticipato prima al 2000 e poi al 2002.

La Direttiva 2003/15/CE ha sancito un nuovo allungamento dei tempi: il bando
totale ai test cosmetici su animali praticati all'interno delll'UE e il
divieto di commercio di cosmetici sperimentati su animali, è slittato al
2013.

Fino a quella data, possiamo orientare i nostri consumi su cosmetici
realizzati senza sperimentazione sugli animali, scegliendo solo dalle
aziende che aderiscono allo "Standard Internazionale Non Testato su
animali", l'unico riconosciuto a livello internazionale.

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore