Buon giorno! oggi è Martedì 22 Ottobre 2019 ore 7 : 52 - Visite 596598 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataYoga-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « ARCHIVIO ARTICOLI »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

SCHEDA ARTICOLO N. «01833»

CLASSIFICAZIONE: 4
TIPOLOGIA: CONGENERE
AUTORE: PARAMAHANSA YOGANANDA
TITOLO: LE PROMESSE CHE GESU' MANTIENE SEMPRE
SPAZIATORE bianco

TESTO ARTICOLO

Tratto da:

Il vangelo di Gesù, secondo Paramhansa Yogananda

Volume terzo.

Edizioni Vidyananda

Profezia di più grandi opere

Quindi - per tutte le verità presenti, passate e future che percepiva
dentro di sé - Gesù profetizzò ai discepoli che ogni devoto,
che, con la meditazione profonda, si fosse convinto della presenza
dell'onnipotente Coscienza Cristica in sé e in Gesù, avrebbe potuto
fare tutte le opere miracolose di guarire, risuscitare i morti,
ecc., che furono manifestate mediante il corpo chiamato Gesù. Questa
profezia includeva anche i devoti futuri, poiché egli intendeva
dire che tutti quelli che erano (e che sono, adesso, o saranno) in
sintonia con la Coscienza Cristica avrebbero compiuto miracoli più
grandi di quelli manifestati da lui. Egli predisse queste verità perché
sapeva che la sua Coscienza Cristica doveva presto riunirsi
con la Coscienza Cosmica.

E promise che qualunque cosa un devoto avesse chiesto, mentre
sentiva la Vibrazione Cosmica e la Coscienza Cristica in lui (o
nel suo 'Nome'), egli l'avrebbe materializzata - affinché la Coscienza
Cosmica fosse glorificata, tramite la sua onnipotente riflessione
nella Coscienza Cristica. Inoltre disse che se nella meditazione profonda
un devoto avesse contattato il suo nome (o la Vibrazione
Cosmica, e la Coscienza Cristica), e quindi avesse pregato per qualche
cosa, egli l'avrebbe materializzata.

Le stesse esortazioni che Gesù diede allora ai suoi discepoli sono
valide anche oggi. Se un devoto lo ama (cioè, ama contattare la
Coscienza Cristica in lui), allora deve impegnarsi a seguire i
comandamenti - o le leggi della disciplina fisica e mentale e della
meditazione - che sono necessari per manifestare la Coscienza Cristica
nella coscienza individuale.

Quindi Gesù disse che avrebbe pregato per i suoi discepoli e
tutti i ricercatori spirituali, affinché con la meditazione profonda
potessero contattare l'altro Consolatore delle sofferenze umane: lo
Spirito Santo, o la Vibrazione Cosmica che esiste eternamente in
ogni anima. Lo 'Spirito di verità di cui egli parlò e la Coscienza
Cosmica, un oceano che non può essere contenuto nella piccola
coppa della coscienza materialista fino a quando non viene espansa.

Con la coscienza espansa, a momenti, il devoto potrà sentire
l'oceano della Coscienza Cosmica - che ora sta dentro - e col tempo
imparerà ad esserne costantemente consapevole.

Infine Gesù disse agli amati discepoli avanzati che sebbene il
suo corpo sarebbe presto scomparso, nondimeno avrebbe lasciato
con loro l'arte di contattare la grande Beatitudine consolante presente
nella Vibrazione Cosmica, e attraverso quel contatto la Coscienza
Cristica sarebbe stata nuovamente rivelata a loro.

Solamente il fatto che la Coscienza Cristica é presente in tutta
la creazione rende possibile che ognuno viva. Egli accennò a questo,
e aggiunse che nel giorno in cui la grande saggezza si sarebbe
manifestata in loro grazie all'espansione delle loro coscienze, essi
avrebbero realizzato che tutte le forme sono correlate: la Coscienza
Cristica sta nel petto della Coscienza Cosmica, la coscienza del
devoto è manifestata nella Coscienza Cristica e quindi la vita di
Cristo può manifestarsi nella vita risvegliata del devoto. Ogni
ricercatore spirituale che è in sintonia con i comandamenti d'autodisciplina
di Gesù, e li pratica nella vita, alla fine riuscirà a contattare la
Coscienza Cristica presente in lui (e in ognuno) e l'amerà
devotamente.

E ogni devoto che ama la Coscienza Cristica riceve
sia l'amore presente in quella Coscienza che l'amore presente nella
Coscienza Cosmica, e lo vedrà manifestarsi nella sua coscienza.

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore