Buon giorno! oggi è Giovedì 23 Maggio 2024 ore 6 : 10 - Visite 1500555 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataEsoterismo-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « DIZIONARIO ESOTERICO »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

DIZIONARIO ESOTERICO SCHEDA N. «01074»

TERMINE: ISPETTORI DI LOGGIA
DEFINIZIONE:

Sono organi Circoscrizionali di controllo della regolarità dei Lavori di Loggia (Art. 54 Co.). Gli I. sono eletti a suffragio universale dai fratelli Maestri delle circoscrizioni massoniche. Possono essere eletti I. i Fratelli che abbiano non meno di cinque anni di anzianità nel Grado di Maestro, e che abbiano rivestito la carica di Maestro Venerabile per almeno un anno. Gli I. durano in carica tre anni e non sono rieleggibili nel triennio successivo. Il Regolamento dell’Ordine (Art. 150-160 Re.) determina il numero degli I. delle circoscrizioni massoniche, la modalità di elezione, la formalità delle convocazioni ed i casi di decadenza e di sostituzione. La carica di I. è incompatibile con ogni altra carica massonica, sia elettiva che di nomina (Art. 55 Co). Gli i. di ogni Circoscrizione si riuniscono d’iniziativa del primo eletto o quando la metà di essi ne faccia richiesta scritta. L’I. primo eletto coordina ed agevola l’attività degli I. (Art. 56 Co.). Gli I. accertano e verificano: · a) la tenuta e l’accurata custodia della Bolla di Fondazione della Loggia, del piè di lista dei Fratelli che la compongono e la regolarità dei registri e dei documenti prescritti; · b) la rispondenza di ogni atto r documento alle norme; · c) il numero esatto dei Fratelli iscritti e quotizzanti, e la rispondenza con il piè di lista trasmesso alla gran segreteria ed al Collegio Circoscrizionale; · d) il numero delle riunioni mensili prestabilite e di quelle effettivamente svoltesi, e le cause di eventuali discordanze; · e) la percentuale media di frequenza dei Fratelli alle Tornate di Loggia, ed i motivi delle assenze abituali; · f) la regolarità dello svolgimento e la tempestività delle elezioni dei Dignitari e degli ufficiali di loggia, e la loro partecipazione ai Lavori; · g) l’esistenza di un Tempio ritualmente attrezzato o comunque di un luogo di riunione della Loggia, e la correlativa idoneità alla esplicazione del Lavoro massonico, la suppellettile esistente e la sua rispondenza alle prescrizioni costituzionali e rituali, i mezzi occorrenti ed i mezzi disponibili per la ritualità dei Lavori nei vari Gradi, e per l’insegnamento relativo al simbolismo; · h) l’uso dei Rituali approvati; · i) la regolarità nella raccolta, contabilizzazione e conservazione del Tronco della Vedova; · l) l’attività, la cautela e la severità nella ammissione di nuovi adepti, il rispetto delle procedure stabilite per le ammissioni, le riammissioni e le reiezioni; · m) la misura dei contributi aggiuntivi richiesti agli iniziandi; · n) la regolarità della tenuta dei conti, della custodia e dell’impiego del Tesoro di Loggia; · o) la disciplina durante i Lavori, la regolarità delle procedure e dei provvedimenti del Consiglio di Disciplina della Loggia (Art. 57 Co.).

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore