Buona sera! oggi è Mercoledì 22 Maggio 2019 ore 20 : 49 - Visite 521268 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataEsoterismo-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « DIZIONARIO ESOTERICO »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

DIZIONARIO ESOTERICO SCHEDA N. «01112»

TERMINE: KULTURKAMPF
DEFINIZIONE:

Termine dal significato di lotta per la cultura, o meglio Lotta per la civiltà. Tale definizione deriva da un’espressione usata nel corso del dibattito parlamentare del deputato liberale Virchow sulla politica di ostilità verso la Chiesa cattolica realizzata dal cancelliere Bismarck in Germania, dal 1872 al 1878. I cattolici, dopo la proclamazione dell’impero tedesco, rappresentavano circa un terzo della popolazione, e nonostante che il loro atteggiamento politico, rappresentato dal Centro, fosse fondamentalmente lealista, erano sospettati dalla classe dirigente prussiana di tendenze separatiste, effettivamente molto forti in Baviera, nonché di eccessive simpatie per l’impero asburgico e per la Francia. Si aggiunga la volontà del potente cancelliere di accentramento amministrativo, che non poteva che scontrarsi con i tradizionali privilegi ecclesiastici, ed il suo desiderio di allearsi con l’Italia, il cui governo era in rotta con il papato per la questione romana. Le ostilità con la Chiesa di Roma cominciarono con l’appoggio che il governo tedesco diede al movimento separatista dei "vecchi cattolici", che rifiutava il dogma dell’infallibilità (v.) papale. Nel 1872 venne nominato ministro agli affari ecclesiastici l’anticlericale A. Falk, e vennero subito adottati vari provvedimenti che provocarono la rottura delle relazioni diplomatiche con il Vaticano. Tra il 1873 ed il 1875 furono votate le cosiddette leggi di maggio, che sancivano la chiusura di molti seminari, l’obbligo per gli ecclesiastici di ottenere un titolo di studio statale, il diritto di appello presso i tribunali civili contro le sentenze delle corti vescovili, l’affidamento dell’amministrazione delle parrocchie ad organismi laici, l’espulsione di tutte le congregazioni non ospedaliere, e l’istituzione del matrimonio civile. Contro gli oppositori si procedette duramente: Mons. Ketteler, il primate polacco Mons. Ledòchowsky ed oltre 600 preti furono incarcerati. L’ascesa al soglio pontificio di Leone XIII, che aveva un atteggiamento più conciliante del suo predecessore Pio IX, le pressioni dei conservatori tedeschi e dello stesso imperatore, lo stabilizzarsi della situazione europea, nel 1878 portarono ad un’inversione di tendenza: il Falk venne congedato, e tra il 1880 ed il 1887 furono votate le leggi della pace, che abolivano la legislazione anticlericale, conservando soltanto il matrimonio civile.

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore