Buon giorno! oggi è Lunedì 21 Ottobre 2019 ore 1 : 51 - Visite 592205 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataYoga-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « ARCHIVIO ARTICOLI »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

SCHEDA ARTICOLO N. «00253»

CLASSIFICAZIONE: 1
TIPOLOGIA: ESOTERISMO
AUTORE: HELENA PETROWNA BLAVATSKY
TITOLO: LA VOCE DEL SILENZIO: PARTE QUINTA
SPAZIATORE bianco

TESTO ARTICOLO

La voce del Silenzio

- di Helena Petrowna Blavatsky -

(parte quinta)

E questo, o trionfante Yogi, gli uomini chiamano Dhyànà 41), il vero
precursore di Samàdhi 42).

Ed ora il tuo sé è perduto nel Sé, Tu lo sei in Te stesso, immerso in QUEL
SÉ dal quale da principio fosti irradiato.

Dove è la tua individualità, o Lanu, dove è il Lanu stesso? E' la scintilla
perduta nella fiamma, la goccia nell'oceano, il raggio sempre presente
divenuto il Tutto, l'eterno splendore.

Ed ora, o Lanu, tu sei l'attore e lo spettatore, l'irradiante e
l'irradiazione, la Luce nel Suono, e il Suono nella Luce.

Tu hai conosciuto i cinque impedimenti, o beato. Tu sei il loro vincitore,
il Signore del sesto, l'Espositore dei quattro modi di Verità 43). La luce
che cade su loro emana da te, che fosti Discepolo, che ora sei Maestro.

E di questi modi di Verità:

Non sei tu passato per la conoscenza di ogni miseria - verità prima?

Non hai tu dominato il re dei Màrà a Tu, alla porta dell'assemblea - seconda
verità? 44).

Non hai tu distrutto il peccato alla terza porta, e raggiunto la terza
verità?

Non sei tu entrato nel Tau, il Sentiero che conduce alla conoscenza -
quarta verità? 45).

Ed ora riposa sotto l'albero Bodhi, che è la perfezione di ogni conoscenza,
perché, sappilo, tu sei il Signore di Samàdhi, lo stato di visione
infallibile.

Ecco! Tu sei divenuto la Luce, tu sei divenuto il Suono, tu sei il tuo
Maestro e il tuo Dio. Tu, Tu stesso sei l'oggetto della tua ricerca: la Voce
ininterrotta, che risuona attraverso le eternità, immutabile, libera da
peccato, i Sette Suoni nell'uno.

La Voce del Silenzio OM TAT, SAT.

41) Dhyànà è il penultimo stadio su questa terra, a meno che
non si diventi un completo Mahatma. Come già si è detto, in questo stato di
Ràja Yogi è tuttora spiritualmente cosciente di sé e dell'opera dei suoi
principi superiori. Ancora un passo, ed egli sarà sul piano al di là del
settimo, o del quarto secondo certe scuole, che, dopo la pratica di
Pratyàhàra - esercizio preliminare che ha lo scopo di dominare la mente e i
pensieri - contano Dhàràna, Dhyànà e Samàdhi, e comprendono questi tre sotto
il nome generico di Sannyama.

42) Samàdhi è lo stato in cui l'asceta perde la coscienza di
ogni individualità, compresa la sua. Egli diventa il Tutto.

43) I quattro modi di verità sono nel Buddhismo
settentrionale: Ku, sofferenza o miseria; Tu, la riunione delle
tentazioni; Mu, la loro distruzione; e Tau, il Sentiero. I «cinque
impedimenti» sono la conoscenza della miseria, la verità sulla debolezza
umana, le astensioni penose, e l'assoluta necessità della separazione da
tutti i vincoli della passione, e perfino del desiderio. Il «Sentiero
della Salvezza» è l'ultimo.

44) Alla Porta dell'assemblea sta il re dei Màrà, il Mahà
Màra, e tenta di accecare il candidato con il fulgore della sua gemma.

45) Questo è il quarto dei cinque sentieri della rinascita,
che conducono tutti gli esseri umani in perpetui stati di dolore e di gioia
Questi sentieri non sono che suddivisioni del sentiero unico, quello
tracciato dal Karma.

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore