Buona sera! oggi è Lunedì 23 Settembre 2019 ore 18 : 10 - Visite 576290 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataYoga-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « ARCHIVIO ARTICOLI »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

SCHEDA ARTICOLO N. «00585»

CLASSIFICAZIONE: 5
TIPOLOGIA: AFFINE
AUTORE: OLGA CHIAIA
TITOLO: IL TESORO DELL'AUTOSTIMA
SPAZIATORE bianco

TESTO ARTICOLO



(di Olga Chiaia - Psicologa Psicoterapeuta)

L'autostima ci connette a quella fonte interna di potere che tutti abbiamo.
E' un dono che si riceve dall'ambiente in cui si cresce; ma se non si ha
avuto la fortuna di svilupparne abbastanza, si può cercare e coltivare.

Sono i genitori, ma in seguito anche la scuola, ad infondere ai piccoli la
fiducia in se stessi e il senso profondo del proprio valore. Eppure,
talvolta, quello che arriva è il messaggio opposto, si annida e si rinforza
una convinzione d'inadeguatezza, di non andar bene. Può accadere quando
l'ambiente è molto esigente, l'amore viene dato in cambio di prestazioni
elevate e non a priori, c'è competitività. O anche se l'adulto è ansioso, si
sostituisce al bambino nei suoi compiti di crescita, rispecchiandogli sempre
un'immagine di sé molto fragile.

E' molto difficile estirpare gli ostacoli dell'autostima: il perfezionismo,
la non accettazione di sé, la dipendenza, l'abitudine a paragonarsi su tutto
a degli standard esterni. La disistima ha radici profonde, spesso si arriva
addirittura a non percepirsi affatto: si sente un vuoto dentro, da riempire
al più presto con qualsiasi cosa (cibo, droghe, sesso, lavoro), perché fa
paura. Ci si sente sempre molto migliori o peggiori degli altri, ma non si
sa come si è davvero.

Una buona autostima è il miglior vaccino sociale, nei confronti di numerosi
disagi e patologie.

Una crisi è di solito un momento propizio per decidere di cercare, come in
una caccia al tesoro, il piccolo seme di autostima che deve pur esserci
nascosto in noi. Per poi dedicarci alla fragile piantina con pazienza: ci
vuole tempo, spazio. La fiducia non può essere inventata, ma si può decidere
di lasciarle un posto e difenderlo dai nostri stessi attacchi.

Bisogna cercare di conoscere il vero sé: non idealizzarsi, denigrarsi,
misurarsi. Un modo per uscire dalla minaccia dei giudizi, per cui c'è sempre
qualcuno più bello, o bravo o ricco di te, è amare le proprie unicità, cioè
quegli aspetti solo nostri, speciali.

Scegliere di dar valore alle cose che già ci sono, che sono nostre,
indipendentemente dal giudizio altrui. E' questo che può farle splendere,
crescere e gioire.

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore