Buon pomeriggio! oggi è Martedì 7 Dicembre 2021 ore 14 : 22 - Visite 1016010 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataYoga-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « ARCHIVIO ARTICOLI »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

SCHEDA ARTICOLO N. «00676»

CLASSIFICAZIONE: 3
TIPOLOGIA: YOGA
AUTORE: NAGAMMA
TITOLO: RIMANI DOVE SEI
SPAZIATORE bianco

TESTO ARTICOLO

Rimani dove sei

- di Nagamma -

(Ricordi di Ramana Maharshi)



Nagamma è una signora Andhra che viveva qui durante la vita di Bhagavan.
Anche suo fratello era un grande devoto ma poteva solo fare visite
occasionali perché era il Manager di una banca di Madras. Perciò Nagamma
iniziò l'abitudine di scrivergli per raccontargli dei fatti e detti di
Bhagavan. Alcune di queste lettere sono state raccolte in un libro e
pubblicate dall'Ashram* , ma quella che segue non è stata ancora pubblicata
in inglese.

-
,
10 settembre 1947
Alle dieci meno un quarto questa mattina, proprio mentre Bhagavan stava
alzandosi per andare a fare la sua usuale, piccola, passeggiata di metà
mattina, un giovane uomo andhra si avvicinò al suo divano e disse: "Swami,
sono venuto qui perché voglio fare tapas (austerità) e non so quale potrebbe
essere un buon posto per farlo. Perciò qualunque posto voi mi indicherete io
ci andrò".

Bhagavan non rispose. Stava massaggiando le sue gambe e ginocchia, come
spesso faceva prima di iniziare a camminare, a causa dei reumatismi, e
sorrideva pacificamente a sé stesso. Noi naturalmente stavamo aspettando
entusiasti quel che avrebbe detto. Un momento dopo prese il bastone che
solitamente usava per sostenersi durante il cammino e, guardando il giovane
uomo, disse: "Come posso dirti dove stare? E' meglio stare dove sei" e, con
un sorriso, uscì.

Il giovane uomo rimase sconcertato. "Quale è il significato di questo"?
Esclamò. "Essendo una persona anziana pensavo che mi indicasse qualche posto
sacro dove potessi stare ma, invece di ciò, mi ha detto di stare dove sono.
Io adesso sono vicino a questo divano. Significa che devo stare qui? E' per
ricevere una tale risposta che mi sono rivolto a lui? E' una faccenda su cui
scherzare"?

Uno dei devoti lo portò fuori dalla Hall e spiegò: "Persino quando Bhagavan
dice qualcosa in modo scherzoso c'è sempre qualche profondo significato in
esso. Dove sorge il sentimento "io" lì è il Sé. Tapas significa conoscere
dov'è il Sé ed è dimorare là. Per colui che deve conoscere chi è, che
importanza ha dove sta? Questo è ciò che egli intendeva dire". Egli così
pacificò il giovane uomo e lo mandò via.

Similmente qualcuno chiese ieri: "Swami, come possiamo trovare l'Atma"?

"Tu sei nell'Atma, così come può esserci qualche difficoltà nel trovarlo"
Bhagavan replicò.

"Dite che io sono l'Atma, ma dove esattamente è l'Atma ", l'interrogante
insistette.

"Se tu permani nel cuore e pazientemente cerchi lo troverai".

L'interrogante sembrava ancora insoddisfatto e fece la curiosa obiezione che
non c'era nessuna stanza, nel suo cuore, per lui in cui stare.

Bhagavan si girò verso uno dei devoti che stavano seduti lì e disse,
sorridendo, "Guarda come è preoccupato su dove è l'Atma! Che cosa gli posso
dire? Che cosa è l'Atma? Esso è onnipervadente. Quando gli dico che è
chiamato "Cuore" egli dice che non c'è nessuna stanza in esso in cui possa
dimorare. Che cosa posso fare? Dire che non c'è una stanza nel cuore dopo
averlo completamente riempito di vasanas (tendenze inerenti e desideri) è
come lamentarsi che non c'è una stanza in cui sedersi in una casa grande
come Ceylon. Se tutto il ciarpame è buttato via non ci sarà una stanza? Il
corpo in sé stesso è ciarpame. Questa gente è come qualcuno che riempie
tutte le stanze della sua casa piena di ciarpame, che non è necessario per
il suo corpo, e, allora, si lagna che non c'è una stanza per il suo corpo in
essa. Allo stesso modo essi riempiono la mente con ogni sorta di vasanas e
dicono che non c'è nessuna stanza per il Sé in essa. Se tutte le vasanas
sono spazzate via e buttate ci saranno abbondanza stanze e tutto sarà Atma.
Allora non ci sarà una cosa come un "io" separato, così che necessiti di una
stanza. Chi vorrà occupare la stanza? Invece di cercare il Sé essi dicono
" non c'è la stanza! non c'è la stanza!", è come se chiudeste i vostri occhi
e diceste che non c'è il sole. Che ci si può fare?".


SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore