Buon giorno! oggi è Mercoledì 27 Gennaio 2021 ore 1 : 21 - Visite 821363 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataYoga-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « ARCHIVIO ARTICOLI »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

SCHEDA ARTICOLO N. «01061»

CLASSIFICAZIONE: 3
TIPOLOGIA: YOGA
AUTORE: JIDDU KRISHNAMURTI
TITOLO: QUANDO E' POSSIBILE IMPARARE?
SPAZIATORE bianco

TESTO ARTICOLO

[Da: J. Krishnamurti - Meditazioni]

Quando è possibile imparare?

La funzione della mente è quella di indagare, di imparare.
Imparare, secondo me, non è affatto la coltivazione della memoria
o un accumulo di conoscenza, ma implica la capacità di pensare
con chiarezza, con logica, senza cadere nella trappola delle
illusioni. Si può imparare solo partendo dai fatti e non dando
spazio a qualche ideale o a quello in cui crediamo. Non si può
imparare quando permettiamo che il pensiero si basi su qualche
conclusione che diamo per scontata. E imparare non significa
nemmeno acquisire delle informazioni o accumulare conoscenza. Per
imparare ci deve essere amore, l'amore che consente di capire,
l'amore di fare una cosa per se stessa. Possiamo imparare solo
quando non siamo sottoposti ad alcuna coercizione. Sono molte le
coercizioni che subiamo: le sottili pressioni, gli attaccamenti,
le minacce, gli incoraggiamenti o le ricompense che riceviamo e
che ci lusingano.

La maggior parte della gente pensa che il confronto faciliti
l'apprendimento, mentre non è affatto così; è vero il contrario.
Quando si confrontano tra loro due esseri umani si apre la porta
alla frustrazione, all'invidia, alla competizione. Questo genere
di confronto non è altro che una forma di persuasione che genera
paura e non consente affatto di imparare.

Imparare non significa accumulare conoscenza

Una cosa è imparare e un'altra cosa è accumulare conoscenza.
L'imparare è un processo continuo che avviene in ogni momento e
non richiede alcun accumulo di conoscenza. Non è assolutamente un
processo nel quale si acquisisce qualcosa per poi agire di
conseguenza. Per la maggior parte di noi la conoscenza si basa
sul ricordo di un'esperienza o sull'idea che ci facciamo di
un'esperienza; e dalla conoscenza che abbiamo scaturisce la
nostra azione. Questo significa che la nostra azione si basa
sempre sulla conoscenza, tecnologica o psicologica, legata ad una
tradizione o a una nostra particolare idiosincrasia. Ma finché va
avanti un processo del genere, non è possibile imparare, non è
possibile quel movimento costante nel quale non si accumula
nulla.

Non so se vi siete mai chiesti che differenza c'è tra l'imparare
e l'accumulare conoscenza... L'imparare non richiede alcun
accumulo. Quando imparate, non state accumulando qualcosa che poi
condizionerà la vostra azione. Imparate in ogni momento,
muovendovi con la vita. Così, quando imparate, non c'è alcun
degrado, alcun declino o deterioramento.

L'atto di imparare non è toccato dal passato

La saggezza non è il prodotto della conoscenza: è qualcosa che
ognuno deve scoprire. Conoscenza e saggezza non procedono
insieme. La saggezza affiora col maturare della conoscenza di noi
stessi. Senza conoscere noi stessi non avremo alcuna possibilità
di vivere nell'ordine e nella virtù.

Imparare su noi stessi non significa affatto accumulare
conoscenza su quello che siamo. La mente che accumula conoscenza
non sta imparando: sta raccogliendo delle informazioni e facendo
esperienza. E basandosi sulla conoscenza che ha acquisito,
continua a fare esperienza; quindi non sta veramente imparando,
sta solo accumulando altra conoscenza.

Il vero imparare avviene nel presente, non ha passato. Quando
dite: "Ho imparato", avete a che fare con la conoscenza che avete
accumulato e questo significa che ormai avete smesso di imparare.
Una mente che non pretende di accumulare nulla impara in
continuazione, e solo una mente simile può capire a fondo
quell'entità che noi chiamiamo il "me", il sé. Io devo conoscere
me stesso, la struttura, la natura, il significato di
quell'entità che chiamo "me". Ma non posso farlo se continuo a
portarmi dietro tutto il carico di conoscenza legata al passato,
alle mie precedenti esperienze, ai miei condizionamenti. Finché
mi tengo tutto questo non posso imparare, posso solo interpretare
a modo mio quello che vedo con occhi annebbiati dal passato.

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore