Buona sera! oggi è Mercoledì 22 Maggio 2019 ore 21 : 25 - Visite 521288 -

BENVENUTI SUL SITO WWW.ECROS.IT
Logo di Ecros.it con scritta a fuoco
divisore giallo animato
TestataEsoterismo-510x151.jpg
MENU NAVIGAZIONE
SPAZIATORE bianco
Lineablu

SEZIONE: « DIZIONARIO ESOTERICO »

Lineablu
SPAZIATORE bianco

DIZIONARIO ESOTERICO SCHEDA N. «01089»

TERMINE: KALÌ
DEFINIZIONE:

Dal bengali, la scura, la nera. Dea indù dall'aspetto terrificante, simbolo della morte e della distruzione del mondo. Sposa di Siva, è venerata non in dipendenza del dio, ma autonomamente. Viene rappresentata come una vecchia ed orribile donna nera cinta di serpenti, con da quattro a sedici braccia, occhi infuocati, lingua pendente che gocciola sangue delle sue vittime, zanne di belva e capelli irsuti. Al collo porta una collana composta da 50 teschi umani. Nel suo aspetto positivo e creativo è chiamata Durga, l'inaccessibile, Jagaddhatri, la creatrice del mondo, e Sakti, potenza, nel senso che rappresenta la potenza di creazione del marito Siva, che senza di lei è definito dai testi sacri indù sava, cadavere. Alla dea K. è dedicato un famoso tempio di Calcutta, dove le sono offerti sacrifici cruenti di animali. Sacrifici umani le venivano un tempo offerti dalla violenta setta dei Thugs. È una figura che Emilio Salgari ha sfruttato drammaticamente e macabramente nella sua serie di racconti editi sul personaggio della Tigre di Mompracen.

SPAZIATORE bianco

Manina indica Giù Spaziatore Manina indica Giù
Spaziatore